CONDOTTE VIOLENTE CONTRO UNA DONNA INCINTA, DUE ARRESTI

IN DUE AI DOMICILIARI. LA VITTIMA E' IN PROGNOSI RISERVATA

216

I militari della Stazione di Palagianello, nel corso di servizio preventivo arrestavano in flagranza di reato un 31enne ed una 29enne entrambi del posto, che avrebbero commesso una serie di gravi reati nei confronti di una donna, ex convivente del 31 enne.

La vicenda sarebbe in realtà l’ultimo episodio di una serie di condotte violente e vessatorie che sarebbero state commesse nel tempo nei confronti della vittima, in particolare dall’uomo, già gravato della misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla ex convivente.

Nella scorsa serata, a seguito di una discussione, i due arrestati avrebbero aggredito la vittima presso la sua abitazione, incuranti, a dire della donna, che la stessa avesse fatto loro presente di essere in stato di gravidanza.

L’intervento rapido dei militari, intervenuti su richiesta telefonica della vittima, consentiva di rintracciare e bloccare i due soggetti non lontano dall’abitazione di quest’ultima che, soccorsa dal 118, veniva condotta presso il nosocomio San Pio di Castellaneta, ove i medici le riscontravano numerosi traumi e la ricoveravano con prognosi riservata, non in pericolo di vita.

Gli arrestati, fatta salva la presunzione di innocenza fino a sentenza definitiva, al termine delle formalità di rito, su disposizione dell’A.G., venivano sottoposti agli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni.

Comments are closed.