COMUNE E KYMA, TASK FORCE IN CITTA’ VECCHIA

UN RAGNO MECCANICO HA RIMOSSO BARCHE ABBANDONATE E UN CHIOSCO ABUSIVO

174

Stretta dell’amministrazione Melucci su abusivismo e rispetto delle regole.

Con un intervento congiunto di operatori e mezzi di Kyma Ambiente e agenti della Polizia Locale in via Garibaldi, nella città vecchia di Taranto, sono state rimosse alcune barche abbandonate da tempo lungo la banchina e un chiosco abusivo in legno, fatiscente, con all’interno frigoriferi e vecchi arredi da bar, che si trovava nella stessa zona. I grandi ingombranti erano in stato di degrado e lasciati all’incuria del tempo, proprio a ridosso del mare. Con questa operazione si è proceduto alla rimozione, pulizia e spazzamento dell’area.

Sul posto circa dieci unità operative di Kyma Ambiente, in azione con mezzi, spazzatrice e i cosiddetti «ragni meccanici» che hanno prelevato le pesanti imbarcazioni e il chiosco. Pattuglie e agenti della Polizia Locale di Taranto hanno presidiato la zona e coordinato gli interventi con l’assessore Cosimo Ciraci e il presidente di Kyma Ambiente Giampiero Mancarelli.

Nello specifico, con l’ausilio di tre ragni elevatori, le cinque imbarcazioni prive di motore e la struttura in legno sono state smantellate insieme a tutto il materiale abbandonato presente all’interno del chiosco. Sedie, tavoli, frigoriferi sono solo alcuni degli ingombranti trovati all’interno nella struttura. Delle due barche munite di motore, una è stata ormeggiata in mare dal proprietario e l’altra è stata prelevata da un mezzo del soccorso stradale e portata alla depositaria comunale in attesa del proprietario.

Gli spazi occupati abusivamente dai natanti e dal chiosco sono stati totalmente liberati e ripuliti e restituiti all’uso pubblico.

Il commento dell’assessore comunale alla Polizia Locale Cosimo Ciraci: «Grazie alla collaborazione con Kyma Ambiente abbiamo creato condizioni migliori per i fruitori della banchina di via Garibaldi, rimuovendo queste barche abbandonate da tempo e il chiosco abusivo, che erano diventati ricettacolo di rifiuti e insetti, rappresentando un pericolo per la sicurezza e l’igiene pubblica. Abbiamo così reso più fruibile questa meravigliosa parte della nostra città».

Giampiero Mancarelli, presidente di Kyma Ambiente ha dichiarato: «In questo periodo Taranto è meta sempre più gettonata dai turisti, per questo su impulso del sindaco Melucci e in sinergia con la Polizia Locale abbiamo liberato la banchina da questi pesanti ingombranti e ripulito la zona. Abbiamo proceduto ad una bonifica della superficie, contribuendo a rendere la città sempre più accogliente per abitanti e turisti».

Comments are closed.