“COLPO” ESTERNO DELLA VIRTUS FRANCAVILLA A TERAMO: 0-1

Gol di Ciccone al 3' del secondo tempo. Inizia bene il nuovo corso targato Colombo

591

Alla prima apparizione in panchina con la Virtus Francavilla, mister Colombo si affida al solito 3-5-2 salvo optare per quache piccola modifica, con Delvino esterno di centrocampo e Giannotti reinventato a mezzala assieme a Mastropietro. In avanti spazio alla coppia Ciccone-Vazquez.

Un primo tempo dedicato principalmente allo studio da entrambe le formazioni che si limitano a non sbilanciarsi troppo: il primo guizzo del Francavilla arriva al 13esimo, quando Caporale porva una conclusione dal limite dell’area, troppo docile e facile per le braccia di Lewandowski. La risposta del Teramo arriva al 19esimo con la velenosa conclusione di Santoro, dove Costa è bravo a respingere. Il Teramo inizia a pressare con insistenza e dieci minuti dopo Bombagi trova Mungo con un bel filtrante, sulla conclusione è bravo Costa a respingere con i piedi, evitando il gol del vantaggio.

Succede tutto nel secondo tempo, quando dopo appena tre minuti Ciccone esce il coniglio dal cilindro e trova un gol fantastico col mancino che, grazie anche ad una deviazione, batte l’incolpevole Lewandowski.

La risposta del Teramo non si fa attendere e al 61esimo Bombagi crossa dalla fascia sinistra, Ilari ci prova in semi-rovesciata ma la palla termina fuori. Qualche minuto dopo arriva l’inaspettato infortunio del direttore di gara, che ha problemi ad un polpaccio e non ce la fa: al suo posto entra Giaccaglia, il quarto ufficiale e il match riprende dopo oltre sette minuti. Al minuto numero 81 il Teramo è pericolossisimo con una conclusione di Pinzauti che termina di poco alto sopra l’incrocio dei pali. Inutili le offensive dei biancorossi che ci provano in tutti i modi anche nei ben undici minuti di recupero. Finisce così al Bonolis: la Virtus Francavilla torna alla vittoria grazie al gol di Ciccone. Buona la prima per mister Colombo che conquista tre punti fondamentali in chiave salvezza alla prima panchina biancazzurra.

IL COMMENTO DEL NUOVO MISTER

Alberto Colombo, tecnico della Virtus Francavilla, ha commentato così l’esordio con vittoria a Teramo: “Questi tre punti sono un carburante importante per poter ambire a salvarsi quanto prima. È stata una partita di sofferenza, siamo stati bravi a cogliere l’episodio fortunato. Ma in quello che era il nostro momento, non ci potevamo aspettare una prestazione brillante. Possiamo arrivarci a piccoli passi, fatti magari con un po’ di fortuna, con sofferenza e applicazione. Non posso prendermi alcun merito perché son qui da due giorni, ma gli elogi vanno dati ai ragazzi e al lavoro del vecchio staff. È facile dire che la Virtus ha vinto col nuovo allenatore, ma non è così: sappiamo che c’è tanto da lavorare. Con questi tre punti abbiamo il traguardo più vicino, è un’importante iniezione di fiducia e guardiamo con ottimismo al futuro. È una boccata d’ossigeno”.

Sulla formazione di partenza: “Sapevamo che loro ci avrebbero offerto il palleggio fino a un certo punto. Conoscendo Delvino, sapevo ciò che poteva darmi sulla fascia: può fare il finto terzino, per cui sono molto contento della sua prestazione. Per il resto, un’altra cosa che fa onore a questa squadra, è che il Teramo abbia dovuto cambiare tre volte il proprio sistema di gioco per provare a rendersi pericoloso. Deve essere motivo di orgoglio per noi”.

Cosa ha detto alla formazione prima di scendere in campo? “Che sono qui – dice Colombo – perché ho fiducia in loro e di solito io non la do così facilmente. E loro l’hanno guadagnata vedendo quello che era il loro potenziale”.

(tuttocalciopuglia.com)

Comments are closed.