COL MONOPATTINO IN GIRO, DENUNCIATO PER EVASIONE

IL TARANTINO 45ENNE RICONOSCIUTO PER IL BRACCIALETTO ELETTRONICO

153

Proseguono in servizi di controllo in Città vecchia che, oltre al monitoraggio quotidiano ed assiduo dei fenomeni dell’abusivismo commerciale e dei furti d’energia elettrica, hanno dato un’ulteriore stretta sul contrasto allo spaccio di droga e più in generale sull’illegalità diffusa.

Al calar della sera, gli agenti della Volante, coadiuvati dai colleghi del Reparto Prevenzione Crimine di Lecce, mentre erano fermi in Via Garibaldi per un controllo a persone in regime degli arresti domiciliari, hanno notato un uomo transitare a bordo di un monopattino.

Nonostante l’andatura sostenuta e la scarsa visibilità, agli agenti non è passato inosservato il braccialetto elettronico che quest’ultimo aveva alla caviglia.

Immediato è stato l’invito a fermarsi: l’uomo, aumentando l’andatura, è riuscito a defilarsi nel dedalo di vicoli del borgo antico, vanificando anche il tentativo dei poliziotti di inseguirlo.

Negli stessi istanti, gli operatori della Sala Operativa 113 hanno chiamato le pattuglie delle Volanti sul territorio per segnalare l’alert per la violazione della misura di un braccialetto elettronico che, pochissimi minuti prima era scattato e che, per posizione territoriale, era riconducibile a quel soggetto visto poco prima e residente in Città Vecchia.

Ricevuta ogni indicazione utile al rintraccio dell’uomo, i poliziotti si sono recati presso il suo domicilio, riconoscendo senza dubbio l’uomo che, poco prima, era sfuggito al controllo e che nel frattempo aveva già fatto ritorno in casa, credendo in tal modo di evitare le conseguenze penali scaturite dalla sua evasione.

Dopo gli accertamenti di rito, l’uomo, un pregiudicato tarantino di 45 anni, è stato denunciato per il reato di evasione.

Comments are closed.