COCAINA E HASHISH NELL’AUTO E IN UN BOX: UN ARRESTO E DUE DENUNCE

Nella "rete" dei poliziotti di Ostuni finiscono tre ostunesi, uno finisce in manette

123

Un duro colpo è stato inferto al mercato della droga! Gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Ostuni hanno rinvenuto e sequestrato un ingente quantitativo di sostanza stupefacente che, una volta immessa sul mercato, avrebbe fruttato diverse centinaia di migliaia di euro. La droga sequestrata ammonta ad oltre 4 kg: 2,200 kg di sostanza stupefacente del tipo cocaina e circa Kg. 2,000 di sostanza stupefacente del tipo hashish. Questo è il risultato raggiunto dagli uomini della Polizia di Stato di Ostuni nella serata di sabato 29.10. u.s., rientrante nell’intensificazione dei servizi disposta dal Questore di Brindisi Annino Gargano nell’ambito della prevenzione e repressione dei reati in genere e in materia di stupefacenti in particolare.

Nel dettaglio, gli agenti decidevano di sottoporre a controllo due autovetture che pochi minuti prima erano state notate percorrere la s.p. 379 ad elevatissima velocità e a distanza molto ravvicinata una dall’altra, come se stessero mettendo in atto una vera e propria ‘staffetta’ per assicurarsi la via libera da ogni eventuale potenziale controllo che potesse intralciare la loro marcia. Immediatamente il personale operante, vista tale dinamica in atto, anche per garantirsi migliori e maggiori condizioni di sicurezza operativa, chiedeva l’ausilio di altri agenti del Commissariato che giungevano celermente sul posto. A questo punto, ci si metteva sulle tracce delle due autovetture e, raggiunte, si procedeva al loro controllo su strada anche perché, oltre a palesare sin da subito una condotta alquanto sospetta, non sapevano fornire alcuna risposta plausibile in merito alla loro condotta di guida così tanto spericolata. All’interno del primo veicolo l’attività di approfondimento non conduceva ad alcun risultato, mentre sul secondo la meticolosa attività di ricerca consentiva di rinvenire due grossi involucri celati all’interno del sottofondo presente all’interno del portabagagli posteriore. Il successivo accertamento consentiva di apprezzare che i due `panetti’ erano di sostanza stupefacente del tipo cocaina. Gli operanti decidevano così di andare ancora più a fondo e sottoporre ad attività di ulteriore ricerca un locale box adibito a garage nella disponibilità del soggetto a bordo della cui autovettura era stata rinvenuta la droga. La tenacia e la caparbietà degli agenti del Commissariato di Ostuni, diretti dal Vice Questore Aggiunto Andrea Toraldo, veniva premiata in quanto in detto locale, posta nella parte inferiore di un mobile d’arredo, veniva trovata confezionata in un unico involucro di nastro adesivo ulteriore sostanza stupefacente del tipo hashish per un quantitativo di circa 2,00 Kg. Oltre alla citata sostanza stupefacente, venivano sottoposti a sequestro anche i telefoni cellulari che i soggetti coinvolti avevano a disposizione. All’esito dell’attività espletata, su disposizione dell’A.G., si provvedeva ad arrestare e condurre in carcere un soggetto per il delitto di detenzione illecita ai fini di spaccio di sostanza stupefacente ex art. 73 D.P.R. 309/90 e a deferire in stato di libertà gli altri due soggetti occupanti il primo dei due veicoli coinvolti, tutti e tre ostunesi.

Comments are closed.