CITTADINANZA A SEGRE, LA PROPOSTA PASSA IN CONSIGLIO COMUNALE

Il sindaco Melucci ha risposto all'idea dell'Anpi

164

il Sindaco di Taranto ha risposto alla proposta dell’Anpi di riconoscere la cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre, condividendola e trasferendola per competenza al Consiglio Comunale.

“Egregio Dott. Giuseppe Stea, Le scrivo in risposta alla lettera invitami qualche giorno addietro. Condivido con lei le preoccupazioni riguardo al levarsi di un clima di intolleranza all’interno del nostro Paese. Sono fermamente convinto che sia necessaria, al riguardo, una forte azione culturale che miri a stanare elementi di razzismo e xenofobia che in alcuni casi sono sfociati in riprovevoli episodi di violenza, che con convinzione condanno. Riguardo la Senatrice Liliana Segre esprimo la mia solidarietà per gli attacchi ricevuti, ben conscio dell’assurdità che ancora oggi sia necessario predisporre una scorta ad un’autorevole esponente delle nostre istituzioni nonché sopravvissuta alla Shoa italiana. Alla mia solidarietà vorrei inoltre aggiungere un sentito ringraziamento per le parole espresse dalla Senatrice durante un dibattito parlamentare che attenzionava la nostra città. Nel merito della proposta avanzatami per la concessione della cittadinanza onoraria alla Senatrice Segre mi riservo, come da regolamento, di trasferire la richiesta al Consiglio Comunale. 
Cordiali saluti.”
Rinaldo Melucci 
Sindaco di Taranto

Comments are closed.