CHIUSURA CROCIERE 2022, UNA FESTA ROCK INDIMENTICABILE

TRA MUSICA, GIOCHI D'ACQUA, LUCI ED ENTUSIASMO

157

È stata una closing ceremony memorabile quella celebrata ieri sera presso il Molo San Cataldo del porto di Taranto. Per il secondo anno consecutivo, l’AdSP del Mar Ionio – in collaborazione con il Comune di Taranto, l’agenzia regionale del turismo Pugliapromozione e Taranto Cruise Port ha, infatti, colto l’occasione dell’ultimo scalo della stagione crocieristica 2022 per onorare e ringraziare le nove compagnie che hanno scelto di fare scalo a Taranto in quella che è risultata essere una sensazionale stagione crocieristica.

We salute you! Il saluto all’ultima cruise ship in porto per questa brillante annualità ha letteralmente acceso la banchina di ponente del Molo San Cataldo con un’inedita coreografia di luci, sonorità rock e fontane danzanti: uno spettacolo degno di un ‘rock port’ che ha incantato le migliaia di passeggeri a bordo nave, le Autorità, il cluster e gli operatori portuali presenti in banchina per la Cruise Season Closing Ceremony. Dal porto, le luci e i festosi giochi d’acqua dei rimorchiatori hanno accompagnato le operazioni di disormeggio della MSC Splendida, regalando uno skyline senza precedenti a Taranto port-city.

Con l’ultimo approdo del calendario 2022, si conclude ufficialmente una stagione crocieristica di particolare successo per il porto di Taranto che ha registrato numeri importanti, guadagnando un posto di prestigio nella scena Mediterranea delle destinazioni crocieristiche, grazie al prestigioso riconoscimento di Destination of the Year attribuito allo scalo jonico in occasione dei Seatrade Cruise Awards, lo scorso settembre.

Nell’annualità in corso, infatti, il porto di Taranto è stato inserito negli itinerari di nove compagnie crocieristiche: MSC Crociere, Marella Cruises, Phoenix Reisen, Road Scholar, Noble Caledonia, Celebrity Cruises, P&O Cruises, Sea Cloud e TUI. L’anno corrente ha totalizzato ben 54 approdi crocieristici e la movimentazione di circa 110.000 passeggeri.

Per il 2023 sono 7 le compagnie di navigazione già confermate per la prossima cruise season:

Costa Crociere, P&O Cruises, Celebrity Cruises, Marella Cruises, Norwegian Cruise Line, Road Scholar, Sea Cloud.

“La cerimonia di chiusura di ieri pomeriggio ha affermato il Presidente dell’AdSP del Mar Ionio, Sergio Prete ha voluto rappresentare non solo un vivo ringraziamento alle cruise lines che hanno scelto Taranto per i loro itinerari crocieristici nel Mediterraneo ma anche una celebrazione per gli oltre 110.000 passeggeri e per l’attribuzione del premio “Destination of the Year” ricevuto al Seatrade di Malaga. Abbiamo voluto fosse vissuto come un momento di festa, per il porto e la città, binomio vincente di una sinergia che anno dopo anno, ha scritto insieme – nell’ambito di una preziosa operazione di governance condivisa anche a livello regionale – una nuova cultura dell’accoglienza, consentendo ai tanti crocieristi di godere delle bellezze di Taranto e dei territori limitrofi.

«Abbiamo una serie di ragioni per essere soddisfatti di questa stagione crocieristica le parole del sindaco Rinaldo Melucci a partire dal dato dei passeggeri, che cresce fino a sfiorare le 100mila unità toccando numeri che fino a pochi anni fa ci saremmo sognati. È un risultato unico, che ci ha portato prestigiosi riconoscimenti, come il premio di destinazione dell’anno nell’ambito dei prestigiosi Seatrade Cruise Awards, ma soprattutto il crescente interesse degli operatori internazionali, come Costa che scalerà Taranto nel 2023. Un lavoro di squadra eccezionale, che ha visto in prima linea l’Authority e il presidente Sergio Prete, che abbiamo convintamente sostenuto perché consapevoli del valore del porto come propaggine della città e piattaforma per immaginare e costruire il nostro futuro».

“Il turismo crocieristico ha dichiarato l’Assessore al Turismo, Sviluppo e impresa turistica della Regione Puglia, Gianfranco Lopane ha un effetto moltiplicatore: i visitatori che toccano per qualche ora la bellezza dei territori pugliesi, ritornano per soggiornare per periodi più lunghi. Taranto ha visto un incremento notevole dei numeri del settore grazie alla sinergia tra Port Authority, Regione Puglia e Comune, ma anche tra istituzioni pubbliche e privato. Una collaborazione di successo che abbiamo di recente consolidato con un avviso regionale finalizzato a finanziare le iniziative di comunicazione e promozione a sostegno del brand Puglia da parte delle compagnie crocieristiche e dei tour operator che organizzano catene charter nella nautica da diporto. Stanziamo in via sperimentale 400 mila euro per le attività che si svolgeranno nel 2023. Come riporta il report annuale di Clia sullo stato della crocieristica, per ogni 24 turisti si crea un posto di lavoro a tempo pieno. Questo avvalora le nostre scelte

di investimento, nella certezza che Taranto potrà continuare a crescere e a rappresentare un’opportunità di sviluppo per l’intera provincia, per la destinazione Puglia e per il Mezzogiorno”.

La stagione 2022 ha dichiarato Raffaella Del Prete, direttore generale di GPH Italian Cruise Ports – è stata per Taranto Cruise Terminal ricca di soddisfazioni: in pochi anni la destinazione è cresciuta e chiudiamo il 2022 con oltre 110.000 passeggeri e l’annuncio dell’arrivo di Costa Crociere con importanti volumi di imbarco e sbarco. Su questi risultati ci prepariamo per gli anni a venire con l’obiettivo di attirare nuove compagnie da crociera e consolidare la presenza di chi ci ha già scelti”.

Comments are closed.