CASTIGLIA ACQUISITA DA ITELYUM

SI RAFFORZA LA LEADERSHIP DELL'AZIENDA JONICA NEL SETTORE GESTIONE FANGHI E DEPURAZIONE ACQUE

719

Castiglia, storica azienda di Massafra in provincia di Taranto attiva da vent’anni nella gestione dei fanghi rivenienti dal trattamento e depurazione delle acque, è stata acquisita da Itelyum: anch’essa una realtà italiana leader nell’economia circolare e in particolare nella valorizzazione dei rifiuti speciali.

E’ quanto riporta il quotidiano Greenreport.

«Castiglia permette ad Itelyum di ampliare l’offerta verticale di gestione sostenibile delle acque e fanghi da depurazione, di rafforzare le sinergie all’interno dei siti operativi Itelyum e posizionarsi come player di riferimento per la gestione dei rifiuti industriali nel sud Italia, attraverso servizi integrati verso la grande industria nazionale privata e pubblica. Nell’ottica dello sviluppo sostenibile – commenta l’ad di Italyum Marco Codognola – lavoriamo a supporto del Piano nazionale di ripresa e resilienza e la Regione Puglia è pronta per questa incredibile opportunità che permetterà alle eccellenze del comparto di creare nuova occupazione, aumentare la qualità dell’ambiente, preservare le risorse naturali e ridurre le emissioni di gas serra».

L’azienda Castiglia, con all’attivo oltre 120 dipendenti e un moderno impianto di stoccaggio e trattamento che gestisce oggi 45.000 t/anno di rifiuti, in corso di ampliamento e già autorizzato per 90.000 t/anno (fra i più grandi per capacità autorizzata in Puglia). Un parco impianti che va adesso ad aggiungersi a quello del gruppo Italyum, che gestisce già oltre 1 milione di tonnellate di rifiuti speciali, genera ricavi di circa 400 milioni di euro, con oltre 700 dipendenti e 23 siti operativi.

«Siamo fieri di far squadra con un socio di prestigio come Itelyum – racconta il fondatore Natale Castiglia – e di portare in un grande gruppo l’esperienza maturata in oltre 20 anni di attività nel settore. La collaborazione con Itelyum ci permetterà di accelerare sull’ambizioso piano di crescita e come player di riferimento per la valorizzazione dei rifiuti industriali nel centro-sud Italia».

Si tratta dell’ennesimo grande riconoscimento per un capitano d’industria, Natale Castiglia, che ha saputo sempre guardare al futuro mostrando indiscusse capacità imprenditoriali.

L’integrazione in Itelyum consente all’azienda Castiglia di riaffermare, ancora di più, il suo ruolo di leadership nell’ambito del settore. Itelyum, colosso del settore, ha mostrato fiducia nella Puglia e nel lavoro svolto dall’azienda jonica: un’intesa nel segno dell’eccellenza.

Comments are closed.