CASSA FORENSE, L’APPELLO ELETTORALE DEL PRESIDENTE ALTAMURA

CANDIDATO AL NUMERO 2 DEL LISTINO

162

Pubblichiamo di seguito l’appello elettorale dell’avv. Antoniovito Altamura, presidente dell’ordine degli Avvocati di Taranto, candidato al secondo posto del listino per le elezioni alla Cassa Forense.

PERCHÉ CANDIDARSI
Devo dire che, pervenuta all’Ordine la comunicazione della fissazione delle elezioni al Comitato dei Delegati di Cassa Forense, tornai in studio e ne parlai con Papà (Papà è stato 5 volte in Cassa come delegato e come consigliere di amministrazione ed ha fattivamente contribuito alla crescita della stessa), Lui, senza pensarci tanto, ha iniziato a parlarmi di quanto questa esperienza avrebbe contribuito a migliorare le mie qualità professionali e la disponibilità in favore dell’avvocatura come servizio.
In pochi minuti e col supporto della famiglia tutta mi sono convinto a provarci. In questo sono stato sostenuto anche da quasi tutti i Consiglieri dell’Ordine che mi onoro di presiedere.
Presa la decisione dovevo superare un ultimo problema, quello di Donato Salinari che giustamente voleva candidarsi anche lui per il secondo mandato per tutti i motivi che già vi ha detto nella precedente intervista.
Parlammo a lungo ed al fine di evitare uno scontro che avrebbe solamente messo in difficoltà buona parte degli avvocati, con la certezza di perdere il Delegato locale. Grazie all’amicizia che ci lega e nell’interesse del nostro Foro, decisi di candidarmi in un’unica lista con Lui e al secondo posto.
Ciò significa che mi saranno riconosciuti il 50% dei voti di lista – ergo – ho bisogno che l’avvocatura tarantina faccia unico corpo con un obiettivo che potrebbe portare per la prima volta due avvocati tarantini al comitato dei delegati Cassa.
COSA TI ASPETTI DA QUESTA ESPERIENZA
Vedo Cassa Forense come una grande opportunità che mi permetterebbe di partecipare ed incidere sulle decisioni, anche a livello governativo, per far sì che esse siano prese nell’interesse dell’avvocatura.
Mi aspetto quindi di essere investito di questa grande responsabilità che mi vedrebbe condividere con avvocati di tutta Italia le mie idee e tentare di far comprendere la nostra realtà professionale e quali sono i problemi e le necessità dell’avvocatura.
CHE PROPOSTE PENSI DI PORTARE AVANTI
Tra le proposte che porterei volentieri avanti mi piacerebbe
1) Cercare di attenuare le conseguenze che gravano sui morosi, compresi i tassi di interesse. Questo consentirebbe una maggiore facilità a rientrare di quanto dovuto.
2) Altra importante proposta per me è quella di proporzionare il contributo soggettivo al reddito effettivo di ciascuno. Questo permetterebbe di essere meno tartassati ai giovani ma anche a chi, meno giovane, sta subendo gli effetti nefasti dell’attuale crisi economica.
3) Per ultimo cecherei di implementare i bandi per lo sviluppo dell’attività professionale. Questo permetterebbe di ottenere somme per arredare e dotare di tecnologia ma anche per implementare i siti web e gli studi legali.
Infine, come ho fatto con l’Ordine degli Avvocati, cercherei di aprire le porte di Cassa Forense a tutti, assicurando una costante presenza nel nostro Tribunale e cercando di informare su tutto quanto fa Cassa in favore degli avvocati.
Un appello
Tutti a Votare e Buon Voto

Comments are closed.