BRINDISI NON E’ UMANA… E BATTE VENEZIA

BASKET - Successo degli adriatici per 75-71

30

Happy Casa Brindisi-Umana Venezia 75-71

 

Banks parte subito fortissimo: due triple in fila (8-2) fanno capire quanta voglia ha il capitano biancoazzurro di riscattare le ultime due sconfitte consecutive rimediate tra campionato e coppa. La Reyer sonnecchiando, reagisce, contenendo l’onda d’urto dei brindisini (7’, 14-13), che dimostrano al solito grande atletismo con Brown e Martin. In più, c’è Gaspardo che giocando da americano in coppia con Zanelli, scava un solco profondissimo (13’, 39-22). Venezia soffre in difesa, sotto canestro, ma anche in attacco. Nel secondo quarto Chappel riesce a realizzare il primo canestro su azione solo dopo 5’. De Raffaele ha il suo bel da fare nel cercare un quintetto che possa offrire delle garanzie e una scossa emotiva. L’unico a dare segni di vita è Watt con 6 punti consecutivi (18’, 39-28) poca cosa per cambiare l’inerzia della gara. L’intervallo lungo permette ai campioni d’Italia di riordinare le idee. Al rientro sul parquet il parziale di 8-0 confezionato da Chappel e Daye riporta gli orogranata a un solo possesso da recuperare (21’, 41-39). Tocca a Banks (13 punti nel 3° quarto con 3/4 da 3) riprendere le fila del discorso in attacco per Brindisi dopo un passaggio a vuoto gestito esclusivamente limitando i danni (18’, 60-49). Il 5/8 da 3 nel secondo tempo è la chiave che permette a Venezia di riaprire nuovamente la partita (36’, 66-65) e giocarla fino alla fine. Thompson con 8 punti negli ultimi 2’28” da giocare si iscrive alla partita provandola a chiuderla da solo (75-67). La Reyer continua a sbagliare anche le cose più elementari. Brindisi ne approfitta conquistando una vittoria importantissima.

Brindisi: Banks 21, Gaspardo 12, Zanelli, Brown 10.

Venezia: Watt 13, Chappel, Daye 12. (fonte gazzetta.it)

Comments are closed.