BONNEVILLE GIFONT VINCE IL GRAN PREMIO “CITTA’ DI TARANTO” (VIDEO)

Grande successo al "Paolo VI" co Paolo Belli guest star. Ma ora evitiamo lo "scippo"

642

Ha giocato d’anticipo e ha avuto ragione, alla fine, Andrea Buzzitta, che con Bonneville Gifont

si è aggiudicato la 36esima edizione del Gran Premio “Città di Taranto” andato in scena stasera – 26-12-2021 – all’ippodromo Paolo VI di Taranto. Un appuntamento storico che qualcuno, nelle sfere alte del Mipaaf (il ministero delle politiche agricole e forestali), distrattamente (speriamo sia così) ha cancellato dal calendario delle corse del 2022. Una decisione che, se confermata, sarebbe gravissima, perché il “Città di Taranto” è un evento che appartiene alla storia dell’ippica e del trotto nazionale. Attendiamo “lumi”, così come attendiamo, sicuramente, la reazione delle Istituzioni locali e regionali e delle forze parlamentari tutte. Questo “scippo” deve essere assolutamente evitato, sarebbe una beffa.

Tornando alla corsa, conquistato il comando la portacolori della scuderia “Pachino Horse” (figlia di Varenne e Fedora Caf, griffe Enrico Bellei) ha difeso con autorevolezza la testa sin sul traguardo, con  Belzebù Jet e Birba Caf che devono accontentarsi delle piazze d’onore. Tempo ragguardevole al chilometro: 11.5.

IL VIDEO

Una serata magica, al “Paolo VI”, con Paolo Belli guest star 

e, ospite d’onore, la karateka Silvia Semeraro.

Per Anita e Milva Carelli e il loro grande staff un altro successo. A presentare la serata Vito Punzi, già sindaco di Montemesola e driver gentleman. Presenti all’evento anche Rinaldo Melucci, sindaco uscente di Taranto, e il presidente della Provincia, Giovanni Gugliotti. Ma anche altri sindaci (come Cosimo Ciura, Monteiasi, anche lui driver gentleman) e tanti, tanti appassionati di cavalli, come il “patron” del famoso Relais Histò, Giovanni Colomba, e Michele Montemurro, “patron” del Premio Industria Felix nonché titolare della scuderia “Taras”..

Impeccabile, come al solito, il telecronista, Omar Tufano. A seguire il convegno, le telecamere di Antenna Sud.

Comments are closed.