BASKET, L’HAPPY CASA BRINDISI BATTUTA DA SASSARI E…DAL COVID

Testa a testa per i primi tre quarti, poi i sardi prendono il "volo"

107

Dopo diciassette giorni dall’ultima partita di campionato disputata, la Happy Casa Brindisi è tornatae a calcare il parquet di gioco per il rush finale di stagione. Il primo recupero – 5-5-2021 – della 23esima giorntata registra però uno stop: a prevalere, infatti, dopo un avvincente testa a testa, è stato il quintetto del Banco di Sardegna Sassari, che nell’ultima frazione ha preso il largo per poi vincere 90-97 (nel finale il tentativo di rimonta degli adriatici).

Sul match, naturalmente, ha pesato il Covid, che ha praticamente “decimato” la formazione del presidente Nando Marino.

Due partite da recuperare in tre giorni (dopo Sassari in casa Trento in trasferta) a cui si aggiunge l’ultima giornata della regular season LBA (Varese tra le mura amiche) prima di partecipare ai playoffs scudetto, da protagonisti, dopo un’intera stagione vissuta ai vertici del campionato.

Queste le dichiarazioni di coach Frank Vitucci alla vigilia del match di stasera: “È stato un periodo di assenza davvero lunghissimo, personalmente di ben ventiquattro giorni per aver la meglio sul Covid. Ora finalmente posso dire di stare bene. Nei giocatori in questi giorni ho visto il desiderio di tornare a giocare e l’arrabbiatura di non averlo potuto fare. Questo è un gruppo che non si è mai lamentato, non ha mai trovato alibi o scusanti e sono sicuro che si comporterà nello stesso modo anche in questa occasione. Vogliamo difendere ciò che ci siamo conquistati sul campo meritatamente in questa lunga stagione. Sarà molto difficile visto ciò che ci è accaduto, ma sono altrettanto convinto che non ci tireremo indietro dando il massimo a nostra disposizione, come sempre fatto finora“.

I test molecolari effettuati dal gruppo squadra hanno confermato la sussistenza di alcune positività presenti nel gruppo. La situazione verrà monitorata seguendo i protocolli vigenti. Contestualmente si informa che alcuni componenti sono risultati negativi e potranno riprendere le attività di prima squadra in linea con le procedure previste.

Comments are closed.