ARCA JONICA, SINDACATI SUL PIEDE DI GUERRA

LE ORGANIZZAZIONI NON PARTECIPERANNO ALLA RIUNIONE DI GIOVEDIÌ

246

Con una nota indirizzata all’Amministratore straordinario di Arca Jonica, i segretari territoriali Luigi Lamusta (Sunia Cgil), Massimo Caliandro (Sicet Cisl Taranto Brindisi), Edgardo De Belvis (Uniat), Tiziano Olivella (Unione inquilini) hanno preannunciato la loro mancata partecipazione all’incontro convocato per il 28 luglio p.v. come primo segno di protesta contro il protrarsi, per oltre due anni, di tale situazione di straordinarietà che continua a limitare il dialogo sociale ed a perpetuare una gestione dell’Ente già in sofferenza per tutta una serie di altre criticità.

Più volte, in sede di incontri istituzionali ed attraverso gli organi di stampa abbiamo espresso giudizi negativi sulla prorogatio ingiustificata, da parte della Regione Puglia, dell’ Amministrazione straordinaria dell’Ente facendo riferimento ai ruoli e mai alle persone le cui competenze professionali, come più volte rimarcato, sono da considerarsi indubitabili” hanno argomentato i rappresentanti di Sunia Cgil, Sicet Cisl Taranto Brindisi, Uniat, Unione inquilini, e tuttavia “al di là di legittime difese d’ufficio, l’Amministrazione straordinaria non ha mai dato ufficialmente riscontro, né consequenzialità alle altrettanto legittime sollecitazioni sindacali.”

Bilanci, organizzazione interna del personale, contatti telefonici dedicati per interventi immediati e straordinari, manutenzioni, ecc. – proseguono gli esponenti sindacali – sono solo alcuni dei temi di mancato dialogo che, di fatto, ha impedito indirettamente la piena rappresentanza e tutela degli interessi di associati e non associati.

Di contro, Arca Jonica come se nulla fosse ha convocato, dopo due mesi, per il prossimo 28 luglio, una riunione di sole tre ore, reiterando punti all’ordine del giorno già affrontati e sui quali le organizzazioni sindacali insistono nel confermare le loro perplessità.

E’, dunque, per queste ragioni che, in segno di protesta, non parteciperemo alla riunione del 28 luglio – concludono i segretari – con l’auspicio che la Regione Puglia recepisca le legittime aspettative di Sunia Cgil, Sicet Cisl Taranto Brindisi, Uniat, Unione inquilini, con particolare riferimento alla nomina di un Amministratore non più straordinario e così assicurare la piena funzionalità dell’Arca Jonica.”

Comments are closed.