ANCORA “TABU'” LE TRASFERTE: VIRTUS FRANCAVILLA KO CON LA GELBISON

I padroni di casa s'impongono per 2 a 0 con i gol di Infantino e Loreto

194

Niente da fare, la Virtus Francavilla rimanda ancora l’appuntamento con la vittoria in trasferta. Contro la Gelbison, infatti, arriva nell’anticip di serie C, girone C, un’altra sconfitta lontano dalla Nuovarredo Arena: la formazione campana, ad Agropoli, s’impone con un netto 2-0 targato Loreto, autore di un tiro deviato dall’ex tarantino Infantino e del secondo gol.

Il primo tempo è quasi dominato dai pugliesi, che non riescono però a sbloccare il risultato nonostante ci abbiano provato, in particolare, Patierno e Caporale.

Nel secondo tempo i padroni di casa reagiscono, e trovano il vantaggio al 61esimo: Fornito serve Uliano, che apparecchia per Loreto. La conclusione di quest’ultimo viene deviata volontariamente dalla spizzata di Infantino, che beffa Avella e porta avanti i padroni di casa. Neanche il tempo di riprendersi psicologicamente, e 5 minuti dopo i biancocelesti incassano il secondo gol: Fornito calcia un corner teso sul primo palo, con Loreto che anticipa tutti e supera Avella per la seconda volta in questo pomeriggio. Il portiere tocca soltanto la bellissima girata dell’attaccante, ma non riesce ad evitare il 2-0.

I biancazzurri falliscono così l’assalto alla zona playoff e domani, con le altre gare in programma, rischiano di subire più di un sorpasso in classifica.

GELBISON-VIRTUS FRANCAVILLA 2-0 (61’ Infantino, 66’ Loreto)

GELBISON: Anatrella, Onda (46’ Correnti), Granata, Gilli, Graziani (81’ Francofonte), Uliano, Infantino (73’ Savini),De Sena, Fornito, Loreto, Nunziante (55’ Tumminello)A disp: Vitale, Marong, Citarella, Faella. All: Fabio De Sanzo

VIRTUS FRANCAVILLA: Avella, Idda, De Marino, Cardoselli (70’ Maiorino),Di Marco (70’ Macca) Patierno, Caporale, Pierno, Tchetchoua (78’ Mastropietro),Mendes, Minelli (71’ Risolo) A disp: Milli, Romagnoli,Solcia, Ejesi, Carella,Yakubiv, Enyan. All: Antonio Calabro

ARBITRO: Dario Madonia di Palermo coadiuvato da Matteo Paggiola di Legnago e Paolo Tomasi di Schio. Quarto uomo Martina Molinaro di Lamezia Terme

AMMONITI: Nunziante, Mendes, Granata

Comments are closed.