IN SERIE C DERBY IN PARITA’ FRA MONOPOLI-BARI E TARANTO-VIRTUS (RETI INVIOLATE)

Finisce di nuovo ko l'Andria al "Degli Ulivi", il Foggia di Zeman pareggia a Messina

1.280

Finiscono in parità gli attesi derby di Puglia in serie C fra Monopoli-Bari e Taranto Virtus Francavilla (reti inviolate). Il Foggia acciuffa il pari a Messina (1-1), mentre è ancora notte fonda per l’Andria (ko casalingo ad opera del Catanzaro: 0-1), che da quando ha “licenziato” mister Panarelli è in caduta libera.

QUI TARANTO E FRANCAVILLA

Termina 0-0 il derby pugliese che si è disputato – 12-2-2022 – allo Stadio “Erasmo Iacovone” tra Taranto e Virtus Francavilla.


(foto Francesco Miglietta)

Il primo tempo è intenso e non mancano le occasioni. Partono meglio i rossoblù e sfiorano la rete al 2′, Giovinco riceve da Mastromonaco e calcia a botta sicura ma Nobile compie un grande intervento salvando il risultato. Con il passare dei minuti cresce lentamente la Virtus Francavilla che chiude il primo tempo in attacco. Le occasioni più importanti capitano sui piedi di Patierno e Maiorino: il primo al 21′ ci prova in spaccata ma non trova la porta e il secondo al 38′ calcia una buona punizione e trova la respinta di Chiorra.
Nella ripresa parte bene la Virtus che sfiora ancora una volta il vantaggio con Patierno, la sua girata al 48′ termina di poco a lato. Al 71′ Ingrosso effettua un cross sul secondo palo e trova Pierno che non inquadra la porta. Al 72′ risponde il Taranto, Giovinco dalla sinistra serve Saraniti il quale calcia in porta ma trova Idda che respinge. Al 76′ c’è un infortunio all’arbitro Tremolada che è costretto ad abbandonare il terreno di gioco e lasciare il posto al quarto ufficiale Gianluca Grasso. All’84’ Patierno ci prova con un diagonale dalla destra ma il suo tiro termina alto sopra la traversa difesa da Chiorra. Al 97′ la Virtus Francavilla resta in dieci uomini per l’espulsione di Delvino. Al 98′ Marsili effettua un tiro-cross sulla punizione dalla sinistra, pallone che sfiora il palo. Non ci sono più emozioni, il match termina 0-0.

TABELLINO TARANTO-VIRTUS FRANCAVILLA 0-0

TARANTO (4-2-3-1): Chiorra; Versienti, Riccardi, Benassai, Ferrara; Marsili, Civilleri; Mastromonaco (55′ Di Gennaro), Giovinco (72′ Pacilli), Santarpia (55′ Manneh); Saraniti (89′ Barone). A disp.: Loliva, Tomassini, Zullo, Falcone, Turi, Guastamacchia, Cannavaro, De Maria. All.: Laterza.

VIRTUS FRANCAVILLA (3-5-2): Nobile; Idda, Delvino, Caporale; Pierno, Prezioso (86′ Franco), Toscano, Mastropietro (81′ Tchetchoua), Ingrosso; Maiorino (81′ Ventola), Patierno (87′ Tulissi). A disp.: Milli, Cassano, Feltrin, Miceli, Gianfreda, Padovano, Pendinelli, Rizzo. All.: Taurino.

ARBITRO: Paride Tremolada di Monza. ASSISTENTI: Michele Somma di Castellammare di Stabia – Fabio Mattia di Avellino. QUARTO UFFICIALE: Gianluca Grasso di Ariano Irpino.

AMMONITI: Giovinco (T), Riccardi (T), Versienti (T), Mastropietro (F), Maiorino (F), Civilleri (T).

ESPULSI: Delvino (F) al 97′ per doppia ammonizione.

NOTE: Dal 77′ il direttore di gara diventa il quarto ufficiale Gianluca Grasso per l’infortunio dell’arbitro Paride Tremolada. RECUPERO: 1′ pt – 9′ st.

QUI BARI E MONOPOLI

Finisce senza reti il derby barese tra Bari e Monopoli, che al Veneziani non riescono a trovare lo spunto vincente.

Primo sussulto Bari, Mallamo libera Simeri al tiro ma la conclusione del 9 del Bari termina a lato. All’11’ grande occasione per i biancoverdi: Guiebre ruba palla a Terranova, Grandolfo fa movimento e libera al tiro Langella che calcia alto. Dopo due minuti ancora Monopoli pericoloso: asse Vassallo-Starita-Bussaglia e conclusione alta della mezzala Monopoli. Bussaglia è provvidenziale al 40’ a salvare su un colpo di testa di Gigliotti sugli sviluppi di un corner poi è il Monopoli e poi sfiora ancora il vantaggio provando a deviare in porta una sponda di Arena: Frattali con i piedi è miracoloso. Nella ripresa il Bari prova ad alzare i ritmi. AL 9’ Antenucci prova una gran giocata in acrobazia: pallone alta sulla traversa. Al 13’ azione sull’asse Antenucci-Ricci-Maita. Stop e conclusione del 4 del Bari che Loria para a terra. Al 16’ ci prova Simeri in scivolata eludendo Mercadante ma non trova lo specchio. Mignani si gioca la carta Cheddira per Antenucci, Colombo inserisce Borrelli per Grandolfo che non lo ripaga. Doppio giallo in 8 minuti e Monopoli in 10. L’assalto finale del Bari si traduce in una conclusione di Maita al 45’ bloccata ancora da Loria. Finisce così, con un punto a testa che forse non fa contento nessuno.

QUI ANDRIA

Continua la maledizione ‘Degli Ulivi’ per la Fidelis Andria di mister Di Bari che interrompe la striscia positiva delle ultime due giornate e alza bandiera bianca al cospetto del più quotato Catanzaro: in terra pugliese termina 0-1 a favore della squadra di Vivarini che si impone grazie a una rete messa a segno da Vazquez su calcio di rigore al minuto 17 e sale a quota 45 in classifica. I biancoazzurri restano invece a quota 19 e scendono al penultimo posto (scavalcati anche dal Potenza, prossimo avversario sempre al ‘Degli Ulivi’).

QUI FOGGIA

Il Foggia non riesce più a vincere. Si allunga a sette la striscia di partite senza vittorie per i rossoneri, che non trovano i tre punti addirittura dalla sfida di metà dicembre contro la Virtus Francavilla. Al San Filippo i satanelli non riescono ad andare oltre il pareggio, nonostante la buona prova della squadra. Tante le occasioni sprecate dai rossoneri: tra le buone notizie c’è sicuramente il gol del nuovo acquisto Turchetta (partito dalla panchina) e la bellissima prova da parte di Rocca (sui suoi piedi è partita l’azione che ha portato alla rete del pareggio).

MESSINA 1

FOGGIA 1

RETI: 45+3’ pt Russo (M), 28’ st Turchetta (F)

MESSINA (4-2-3-1): Lewandowski; Trasciani, Celic, Carillo, Fazzi; Rizzo, Fofana (21′ st Konate); Russo (60′ Simonetti), Marginean (21’ st Damian), Goncalves (9′ st Statella); Adorante (9’ st Piovaccari). A disp.: Caruso, Fantoni, Camilleri, Rondinella, Balde, Angileri, Busatto. All. Raciti.

FOGGIA (4-3-3): Alastra; Martino (14′ pt Nicolao), Sciacca, Girasole, Rizzo; Garofalo, Di Paolantonio, Rocca (30’ st Gallo); Merola, Ferrante (17’ st Vitali), Curcio (17′ st Turchetta). A disp.: Volpe, Rizzo Pinna, Maselli, Buschiazzo. All. Zeman.

ARBITRO: Angelucci di Foligno.

ASSISTENTI: Camilli-Trasciatti.

NOTE: ammoniti Adorante, Celic, Konate, Alastra, Piovaccari. Recupero: 2’ pt, 4’ st.

Comments are closed.