“150 FAMIGLIE DI VIA XXV APRILE SENZ’ACQUA”

LA DENUNCIA DEL SEGRETARIO DELLA LEGA TARANTO FRANCESCO BATTISTA

130

Nel quartiere Paolo VI, in particolare in Via XXV Aprile, si sta consumando una situazione critica legata alla fornitura d’acqua che preoccupa da tempo i residenti. I cittadini segnalano la bassa pressione dell’acqua nei primi piani degli edifici e addirittura la totale assenza di acqua dal quarto piano in su. Questa problematica diventa ancora più grave durante i mesi estivi, quando molte famiglie si trovano costrette a cercare soluzioni alternative per garantirsi l’accesso a uno dei beni primari più essenziali: l’acqua.

Di fronte a questa emergenza, il Consigliere Comunale di Taranto, Francesco Battista, ha deciso di intervenire portando la questione in commissione assetto del territorio del Comune. Battista ha richiesto con urgenza un’audizione dell’Acquedotto Pugliese e dell’Arca Jonica per affrontare direttamente il problema e trovare soluzioni concrete.

L’articolo sottolinea la gravità della situazione, evidenziando come nel 2024 non sia accettabile che alcune famiglie non abbiano garantito un diritto fondamentale come l’accesso all’acqua potabile. Si sottolinea l’importanza che l’Acquedotto Pugliese e l’Arca Jonica agiscano prontamente per risolvere la questione e assicurare a tutti i cittadini un servizio essenziale e dignitoso.

Se la problematica non verrà risolta nei prossimi giorni, il Consigliere Comunale minaccia di organizzare una delegazione di cittadini per richiedere un incontro con il Prefetto. La mancanza d’acqua in una zona densamente popolata come quella in questione potrebbe non solo generare disordini dell’ordine pubblico, ma anche causare rischi per la salute pubblica.

 

Comments are closed.