Un caffè con il Lìder Maximo

“Blitz” martedì 19 settembre a Taranto, alle 17.30, di Massimo D’Alema

0 181

Parte anche a Taranto l’offensiva anzi-renziana. E già arrivano le prime importanti adesioni. Massimo Serio il tessitore jonico

Rieccolo il lìder maximo. Mentre nel Pd si consuma, in Puglia, la battaglia tra seguaci di Michele Emiliano e renziani, senza dimenticare l’ala vicina a Orlando, la Sinistra si riorganizza e procede verso l’accordo tra Articolo 1-Mdp e Campo Progressista e l’ala di Sinistra Italiana e Rifondazione Comunista.
Gran tessitore è Massimo D’Alema, che proprio nella “sua” Puglia tenta, aspettando l’esito delle elezioni in Sicilia (“Test locale? Chi lo dice è un idiota”), lo sgambetto al segretario nazionale del Pd e il suo rilancio.

La “chiamata alle armi” ha già registrato un buon esito a Lecce e nel Salento, nel frattempo non sono mancate incursioni a Bari e nel Foggiano. E ora tocca a Taranto. Martedì il primo “blitz”: incontro con vecchi e nuovi compagni, amici e possibili sostenitori. Tutti più o meno in rotta con il Pd, dal quale sono fuoriusciti anzitempo. È il caso di Massimo Serio, già segretario provinciale dei Democratici e, ora, coordinatore provinciale di Articolo 1. Serio, che viene da una delle “antiche” roccaforti di D’Alema, la “rossa” Grottaglie,
sta lavorando per formare un cartello in grado di erodere voti al suo ex partito e dare consistenza a una Sinistra che, tutto sommato, riesce a dialogare con Emiliano. Sullo sfondo, ovviamente, le elezioni politiche. Ma non solo.

Massimo Serio

D’Alema avrà un primo scambio di battute con gli amici tarantini al Caffè Bernardi, ore 17,30. E già si annunciano presenze interessanti. Con Massimo Serio e il coordinatore e capogruppo regionale di Articolo 1, Ernesto Abaterusso, ci saranno il consigliere regionale Mino Borraccino, probabilmente anche Gianni Liviano, Ciccio Voccoli, altro storico riferimento della Sinistra, il consigliere comunale Pd Enzo Di Gregorio, il presidente dell’Ordine dei Medici, Cosimo Nume, Anna Rita Lemma, già consigliera regionale Pd, il delegato del polo universitario jonico, Riccardo Pagano, giusto per citare alcuni nomi. E non mancheranno le donne.
Massimo Serio, coordinatore provinciale ma anche esponente nazionale di Articolo1-Mdp (nonché responsabile dell’organizzazione della Fondazione “Italianieuropei”) , non si sbilancia sui nomi ma conferma
la notizia: «Sì, martedì D’Alema sarà a Taranto. Un primo passaggio in attesa di una conferenza organizzativa che farà da preludio alla partenza ufficiale di Articolo 1-Mdp. Ma siamo al lavoro già da tempo per battere la politica delle chiacchiere e sostenere quella che i cittadini vogliono: concretezza, soluzione dei problemi che angosciano l’Italia e il Sud in particolare. Quelli dei nuclei familiari che non arrivano a fine
mese, che sono costretti a vedere emigrare i loro figli, che sono tartassati e sfiduciati. È l’ora di svoltare e ciò sarà possibile solo con la riunificazione di una Sinistra che ha nella parola Lavoro il suo cardine».

Leave A Reply

Your email address will not be published.

venti − 7 =