TRAGEDIA IN CALABRIA: 10 MORTI, ANCHE 3 VITTIME PUGLIESI

Di Martina (un agente carcerario residente a Cisternino), Torricella e Conversano i morti

2.733

Sono tre le vittime pugliesi dell’ondata di piena del torrente Raganello in Calabria: Gianfranco Fumarola, di 43 anni, di Martina Franca (Taranto), Miriam Mezzolla, di 27, di Taranto,e Claudia Giampietro, di 31, Conversano (Bari). Complessivamente le vittime sono dieci. Intanto sono stati rintracciati, e sono in buone condizioni, tre giovani pugliesi di 21, 22 e 23 anni, che erano stati inseriti nella lista delle persone disperse dopo la piena del torrente Raganello. I tre si erano accampati in località Valle d’Impisa, una località a monte della zona del disastro e dove i cellulari non hanno campo. A dare notizia del loro ritrovamento è stata un’amica che attraverso un twitter ha informato le forze dell’ordine dicendo “sono vivi”.

Tra le vittime della tragedia avvenuta nelle Gole di Raganello, sul Pollino, ci sarebbe dunque anche un giovane di Cisternino, Gianfranco Fumarola, 42 anni, originario di Martina Franca, sposato con due figli, guardia carceraria ch’era in servizio a Taranto. il quale sarebbe deceduto per trauma toracico

 

Comments are closed.