TORNANO GLI INCONTRI LETTERARI AL GANDALF PUB

Domani Ilaria Pagliarulo e Greta Marraffa presentano “Coma Empirico"

64

Tre appuntamenti da non perdere. Riprenderanno mercoledì 26 dicembre alle 19.30 gli incontri letterari al Gandalf Pub. Ilaria Pagliarulo e Greta Marraffa presentano “Coma Empirico. Tutta la notte del Mondo”, di Gabriele Villani.
La trilogia del Libro proseguirà il 28 dicembre con le poesie di Stefano Modeo, “La terra del rimorso” e si concluderà il 30 con “Ragnatele. Un viaggio tra i paesi abbandonati dell’Appennino”, di Riccardo Franchini, Andrea Chiloiro, Giovanni Labriola e Matteo Ragno.
Gabriele Villani, classe 90, vive a Taranto dove è tornato dopo aver trascorso un periodo di studio a Roma, laureandosi al D.A.M.S.
Sempre amante dell’arte in genere, inizia a dipingere duranti gli anni del liceo artistico, sviluppando maggiormente le proprie capacità successivamente, durante gli anni universitari.
Diviene illustratore, disegnatore, appassionato di fumetti ed infine anche, creatore della raccolta di vignette intitolata “Tutta la notte del mondo” edita da Beccogiallo.
L’opera è un viaggio introspettivo, una continua ricerca del proprio io e della propria collocazione nel mondo, è il manifesto illustrato di una generazione che ha fame e sete di stabilità e di certezze in un mondo che ormai, è come un mare in tempesta.

Nella seconda serata sarà protagonista Stefano Modeo. “La terra del rimorso” è un volume di poesie sottile ma necessario: una chiave di lettura per interpretare i conflitti non risolti ed i dilemmi di una Taranto che è stata nella storia terra di conquista. Ma questo volumetto è anche un manifesto di un’intera generazione, quella degli “Umiliati”, costretti a vivere, disperatamente, l’eterno presente poiché privi di certezze o di scampoli di stabilità per il futuro.
Stefano è nato nel 1990, vive ed insegna a Ferrara. E’ dovuto andar via per lavoro, seppur mantenga ancora vivo ed inteso il suo legale con Taranto.

Collettivo Boschilla, composto da Riccardo Franchini, Matteo Ragno, Andrea Chiloiro e Giovanni Labriola e le loro “Ragnatele” interverranno nella terza serata.

Andrea Chiloiro, Riccardo Franchini, Giovanni Labriola e Matteo Ragno sono i componenti di “Boschilla”, un progetto di ricerca multimediale sulla montagna e sulle aree interne nato nel 2014, dopo numerosi attraversamenti a piedi, con la trasmissione radiofonica “Boschilla. Il suono del tuo passo”.
Ogni capitolo del libro parla di una regione, dando voce e forma a racconti in presa diretta, interviste e riflessioni successive al viaggio e regalando al lettore un approfondimento, la “Ragnatela”, su temi e storie che si incrociano e si intrecciano con i territori attraversati e studiati dagli autori. Ragnatele è un viaggio a piedi nella geografia dello spopolamento appenninico, in delicato equilibrio fra le memorie e i desideri delle montagne minori italiane. Un viaggio FuoriRotta che indaga con profondità nella storia passata, volgendo lo sguardo ad un presente sospeso e alle prospettive di un futuro ancora da scrivere. Un tessuto narrativo formato da storie che si incrociano e si intrecciano, come i fili di una Ragnatela, e che svelano l’anima di un Entroterra ancora poco conosciuto e raccontato.

Comments are closed.