TENNIS, A ROTTERDAM FABBIANO SI ARRENDE A TSONGA

Il sangiorgese ha tentato la rimonta nel secondo set

114

Thomas Fabbiano è stato eliminato all’esordio dell’“ABN AMRO World Tennis Tournament”, torneo ATP 500 con un montepremi di 1.961.160 euro in corso sul veloce indoor di Rotterdam, in Olanda. Il 29enne pugliese di San Giorgio Ionico, numero 86 del ranking mondiale, promosso dalle qualificazioni, ha ceduto per 61 64, in appena 66 minuti di gioco, al francese Jo-Wilfried Tsonga, numero 140 Atp, in gara con il ranking protetto, reduce dalla conquista del 17esimo titolo Atp in quel di Montpellier. Il 33enne di Le Mans a Rotterdam ha vinto il titolo nel 2017 ed è stato finalista anche nel 2011. La cronaca. Primo set a senso unico con Fabbiano che ha perso i primi cinque giochi prima di riuscire a conquistarne uno: seconda frazione molto più equilibrata, decisa da un unico break nel nono game, quando il pugliese ha ceduto la battuta dopo essere stato in vantaggio 40-15. Prestazione maiuscola di Tsonga al servizio: 12 ace (contro un solo doppio fallo), una percentuale del 74% di prime messe in campo e addirittura dell’85% dei punti ottenuti con la prima, una sola palla-break concessa (ed annullata nel terzo gioco del primo set).

Comments are closed.