SPACCIO, ARRESTATO 27ENNE NAPOLETANO

In flagranza dopo una serie di appostamenti

38

Nella giornata di ieri, i Falchi della Squadra Mobile hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato di un giovane ventisettenne, originario del napoletano, per il reato di spaccio di sostanza stupefacente.

A seguito di appostamenti ripetuti negli ultimi tempi, nel corso della perquisizione domiciliare, sono stati rinvenuti, all’interno della camera da letto dell’interessato, un barattolo color argento al cui interno erano custoditi due involucri in cellophane, contenenti complessivamente 49 dosi di sostanza stupefacente del tipo cocaina, dal peso complessivo di 24 grammi.

Si è proceduto inoltre al sequestro del bilancino di precisione e del materiale idoneo al confezionamento delle dosi, nonché della somma di euro 270,00, in banconote di vario taglio, contenute nel marsupio nero, quale probabile provento dell’illecita attività di spaccio.

Il giovane, dopo le formalità di rito, è stato tradotto presso la locale Casa Circondariale.

Nella stessa abitazione, quale casa familiare dell’arrestato, sono  state rinvenute due armi da sparo (Fucile Beretta calibro 12 ed un revolver Colt P38 Cobra), legalmente detenute dal padre del giovane e custodite come da normativa vigente. Tuttavia, all’interno della cassaforte, sono stati rinvenuti anche 80 proiettili calibro 9, illegalmente detenuti dei quali il padre non sapeva fornire indicazioni. Pertanto, i proiettili sono stati sottoposti a sequestro e l’uomo è stato denunciato in stato di libertà per detenzione abusiva di munizionamento.

Comments are closed.