MGA, DOMANI A BARI CATENA FIORELLO

Saranno ufficializzati i nomi dei premiati del Magna Grecia Awards

82

Nell’ambito dell’edizione 2019 del Magna Grecia Awards, domani, venerdì 10 maggio, ci sarà l’attesa preview a Bari con la partecipazione di Catena Fiorello.

Alle ore 11.00, sarà presentato il suo nuovo romanzo della scrittrice siciliana “Tutte le volte che ho pianto” (edizione Giunti) presso l’Istituto Tumori “Giovanni Paolo II” in viale Orazio Flacco 65 a Bari. All’incontro sarà presente Fabio Salvatore, fondatore e direttore artistico del MGA.

 

All’incontro, per un saluto istituzionale, ci saranno Antonio Delvino (direttore generale IRCCS Bari), Geny Palmiotti(responsabile SSD Don Tonino Bello IRCCS Bari), Antonella Daloisio (presidente ODV Gabriel), Maria Ronchi(psicoterapeuta-psiconcologa).  Nel corso della mattinata, una performance musicale affidata a Alessandra Stallone al pianoforte e Antonio D’Ambra al flauto. Referente per i Donatori di Musica, Annamaria Sallustio. A conclusione di questo spazio, Catena Fiorello donerà il suo libro ai pazienti della struttura.

 

Per l’occasione, inoltre, saranno ufficializzati alla stampa i nomi di altro profilo che quest’anno si sono aggiudicati il Magna Grecia Awards, con la premiazione che si terrà sabato 18 maggio nel teatro comunale di Massafra (TA).

 

 

DALLA MAGNA GRECIA AD OGGI. Fondato nel 1996 dallo scrittore, regista e attore pugliese Fabio Salvatore e dal papà Franco, l’Awards vuole celebrare i grandi intelletti segnati dagli ideali e dai valori della Magna Grecia. In questi anni illustri esponenti di cultura, spettacolo, vita, sport, letteratura, giornalismo, musica, si sono alternati per fornire la propria esperienza di vita e lavoro. «Per il 2019 abbiamo pensato alla donna, vista non soltanto come simbolo di resilienza ma come espressione della società che rinasce – commenta Salvatore – abbiamo fortemente voluto lanciare il messaggio “stai con me”, vivere la vita della donna per la sua grandezza e per quello che ogni giorno costruisce».

 

Comments are closed.