FOGGIA, ARRESTATO L’AGGRESSORE DEL VICE PRESIDE

Il figlio (tornato a scuola) era stat rimproverato

81

Gli agenti di polizia hanno arrestato e posto ai domiciliari il presunto responsabile dell’aggressione al vicepreside della scuola media ‘Murialdo’ di Foggia avvenuta all’interno dell’istituto scolastico il 10 febbraio scorso. Il vicepreside fu aggredito, con calci e pugni alla presenza alla presenza di personale scolastico e di studenti, riportando lesioni guaribili in 30 giorni, dal genitore di un alunno che il docente aveva rimproverato il giorno prima. L’uomo, con precedenti penali, di 38 anni, dovrà rispondere di violenza e minaccia a pubblico ufficiale e lesioni gravi. Nei suoi confronti, inoltre, il questore di Foggia, Mario Della Cioppa, si legge in una nota, ha proposto al Tribunale di Bari “l’applicazione della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno, in considerazione della pericolosità sociale dell’uomo”.
E’ già tornato a scuola e frequenta regolarmente le lezioni il figlio dell’uomo che ha aggredito il vicepreside. Lo ha reso noto la preside dell’istituto, Ida Lasalandra, che ha anche assicurato che il ragazzo non subirà ripercussioni per quanto avvenuto. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori e ammesso dallo stesso aggressore, che tramite il suo avvocato si era successivamente scusato, l’uomo ha aggredito e picchiato violentemente il vicepreside perchè questi il giorno prima aveva rimproverato il ragazzo.

Comments are closed.