BANDO EDIFICI SCOLASTICI, LE PERPLESSITA’ DI NILO

L'intervento del consigliere comunale dopo le proteste di Confindustria e Ance

104

Il consigliere comunale Marco Nilo, presidente della Commissione Comunale Granzia e Controllo, esprime perplessità e sconcerto riguardo al mancato riscontro da parte della Amministrazione Comunale sui dubbi espressi da Confindustria e ANCE relative al bando di gara per l’affidamento ventennale in regime di project financing dell’adeguamento e della manutenzione degli edifici scolastici del Comune di Taranto.

 

«Preso atto dei comunicati stampa firmati da Confindustria prima e Ance subito dopo – sottolinea Nilo – , nella qualità di Presidente della Commissione Garanzia e Controllo, per le competenze alla stessa assegnate, ho chiesto l’audizione del  dirigente architetto Netti per il prossimo 23 aprile, affinchè lo stesso possa fornire chiarimenti sulla procedura per l’affidamento della manutenzione degli impianti degli edifici scolastici».

 

Nilo prosegue: «Un collega consigliere comunale ha presentato una interpellanza alla Amministrazione che ho chiesto di acquisire allo interno della commissione da me presieduta per comprendere meglio l’intero iter procedurale, ferme le responsabilità e competenze della Dirigenza Comunale. Dispiace, ancora una volta, constatare il silenzio dell’Amministrazione Comunale dopo gli appelli lanciati dalle associazioni degli industriali e dei costruttori, e la conseguente mancanza di risposte. I dubbi, il grido d’allarme, le perplessità manifestate avrebbero meritato una pronta interlocuzione, anche in ossequio al principio di trasparenza che deve contraddistinguere l’azione amministrativa».

 

Nilo s’interroga sui prossimi passi di Palazzo di Città. «Da membro dell’opposizione – conclude –  non posso che esprimere massimo rammarico per un atteggiamento così divisivo che, sicuramente, non porta giovamento alla nostra città. Mi auguro che il sindaco Rinaldo Melucci e l’assessore al ramo chiariscano e forniscano ogni utile precisazione al riguardo».

 

Comments are closed.